Jump to content

Siamo appena entrati nell'era del Cyberpunk, si salvi chi può


DreameRRemastered

Recommended Posts

Apro un nuovo thread perchè questa notizia segna un punto di non ritorno.

Poche ora fa OpenAI ha presentato SORA, un nuovo modello text to video che può generare video fotorealistici di 60 secondi complessi con simulazione della fisica e quant'altro.

Potete vederli qui

https://openai.com/sora

Si sono sentite le urla in tutto il mondo, tipo distruzione di Alderaan. Io pensavo che sarei diventato obsoleto nel giro di 5 anni, invece penso che entro 1 massimo 2 anni sarò fottuto e con me l'intera industria creativa, qualunque ruolo. Film, videogiochi, content creator. Tutto finito.

Ed è solo l'inizio.

Ecco perchè l'altro giorno Sam Altman stava parlando di reddito di cittadinanza universale.

Ci sono poi tutte le altre implicazioni sociali...ci sarà sicuramente disinformazione ovunque, non potremo più credere a niente di quello che vediamo su uno schermo. Violazione della privacy, ancora più inquinamento per addestrare le IA e chi più ne ha più ne metta.

Penso che vedremo l'estinzione del genere umano nel nostro arco vitale.

Link to comment
Share on other sites

Più che le persone man mano che si sviluppano ste robe mi aspetto una moria di vari lavori dei settori coinvolti….. designer, grafici, creativi, addetti al suono, alle luci, ma pure mestieri di nicchia come chi riscrive in bella i testi. I traduttori……e mi fermo qui……

mostruoso comunque. Faccio fatica a crederci. Impressionante specialmente la scena del cane che c’è nel link del buon Dream…. Guardate la perfezione della camminata sui cornicioni. Millimetrica. 

parlando invece di ciò che ci interessa qui dentro. La morte di Xbox. Immaginate la mole di ore risparmiate nello sviluppo di giochi (anche banalmente con un’ia sviluppata per sistemare bug…..) e la conseguente ondata di licenziamenti.
 

Molto democratico 👍🏽

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Ranger Rosso said:

Più che le persone man mano che si sviluppano ste robe mi aspetto una moria di vari lavori dei settori coinvolti….. designer, grafici, creativi, addetti al suono, alle luci, ma pure mestieri di nicchia come chi riscrive in bella i testi. I traduttori……e mi fermo qui……

mostruoso comunque. Faccio fatica a crederci. Impressionante specialmente la scena del cane che c’è nel link del buon Dream…. Guardate la perfezione della camminata sui cornicioni. Millimetrica. 

parlando invece di ciò che ci interessa qui dentro. La morte di Xbox. Immaginate la mole di ore risparmiate nello sviluppo di giochi (anche banalmente con un’ia sviluppata per sistemare bug…..) e la conseguente ondata di licenziamenti.
 

Molto democratico 👍🏽

Direi la morte di tutte le aziende di videogiochi. Se continuano a progredire a questi ritmi tra 5 anni saremo tutti dentro la realtà virtuale,  quella vera di Matrix 

Link to comment
Share on other sites

Io dico che finché queste IA non saranno autentiche IA servirà sempre la supervisione di un tecnico umano. Quindi tranqui, che nessuno perderà il lavoro.

Diciamo che questo è l'inizio, ma il cammino potrebbe essere molto lungo prima che ci sia un reale problema. Forse addiruttura CINQUE ANNI :botteaSirio:

Link to comment
Share on other sites

Adesso, Dux-Gargaros ha scritto:

Io dico che finché queste IA non saranno autentiche IA servirà sempre la supervisione di un tecnico umano. Quindi tranqui, che nessuno perderà il lavoro.

Diciamo che questo è l'inizio, ma il cammino potrebbe essere molto lungo prima che ci sia un reale problema. Forse addiruttura CINQUE ANNI :botteaSirio:

Perderà il lavoro chi non si adeguerà all'uso di questi strumenti

Link to comment
Share on other sites

Adesso, The-Wall ha scritto:

Perderà il lavoro chi non si adeguerà all'uso di questi strumenti

Non è detto. Quando le IA potranno fare tutto con quasi 0 rischio errore, il datore di lavoro perché dovrebbe pagare un intermediario umano? Può fare tutto direttamente lui.

Però ora mi hai dato da pensare... Se può farlo il datore, perché non dovrebbe farlo anche il barbone che abita sotto il ponte? Tutto da quadagnare per entrambi.

In effetti l'avvento delle IA potrebbe giovare davvero a tutti. Il problema è solo che l'industria dell'intrattenimento deflagrerebbe sotto il peso della mole di opere offerte, un po' come capita col self pubblishing odierno...

Boh, il futuro ci dirà.

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, DreameRRemastered ha scritto:

Come fai ad adeguarti se basta scrivere una frase e ti esce un film. 

Vendo anche servizi Ms e ho assistito a delle simulazioni lavorative con copilot non è cosi.

In primis il database lo devi dare tu caricando tutto su one drive ( se no va a pescaren alla cazzo dal web)

Tu lo addestri e lui cresce insieme a te ma la mano umana serve sempre, certo se prima magari uno ci metteva mezza giornata a fare un'offerta o una presentazione con copilot ben istruito si può fare tutto in un'oretta, l'ia ben utilizzata è un facilatore pazzesco a livello lavorativo non va a sostituire l'uomo ma ad affiancarsi.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Io vedo più effetti positivi che negativi, probabilmente perché ho una visione poco romantica e forse cinica del mondo lavorativo in genere.

Viviamo in un mondo fortemente capitalista, dove l'operaio/il lavoratore viene sfruttato, costretto a fare il lavoro di due o più persone, perché affinché una azienda vada avanti deve essere spremuto come un limone, in modo da produrre sia per sé stesso che per l'azienda.

Con l'IA c'è finalmente la possibilità di lavorare per se stessi e non per gli altri, perché non serve assumere e sfruttare (qualcuno ha detto crunch?) forza lavoro, bensì chiunque potrà realizzare in totale autonomia, mettendosi in proprio, la sua visione dell'intrattenimento.

Lavorare per sé stessi è meglio che lavorare per gli altri. Mio punto di vista.

Per quanto riguarda i lavori che spariranno... sparisce un lavoro e ne nasce uno nuovo, come è sempre stato.

Mia opinione personale.

Link to comment
Share on other sites

11 minutes ago, The-Wall said:

Vendo anche servizi Ms e ho assistito a delle simulazioni lavorative con copilot non è cosi.

In primis il database lo devi dare tu caricando tutto su one drive ( se no va a pescaren alla cazzo dal web)

Tu lo addestri e lui cresce insieme a te ma la mano umana serve sempre, certo se prima magari uno ci metteva mezza giornata a fare un'offerta o una presentazione con copilot ben istruito si può fare tutto in un'oretta, l'ia ben utilizzata è un facilatore pazzesco a livello lavorativo non va a sostituire l'uomo ma ad affiancarsi.

Io non conosco il tuo settore, ma se prima uno ci metteva 4 ore e ora ce ne mette 1 vuol dire che quello da solo può fare il lavoro per altri 3. 

Quindi gli altri 3 verranno licenziati.

Nel mio settore invece siamo in lutto perché non si può fare niente contro una tecnologia del genere. Sta roba andrà a rimpiazzare tutti dal cameraman agli attori, costumisti, truccatori, scenografi vfx e via dicendo.

17 minutes ago, theVeth said:

Io vedo più effetti positivi che negativi, probabilmente perché ho una visione poco romantica e forse cinica del mondo lavorativo in genere.

Viviamo in un mondo fortemente capitalista, dove l'operaio/il lavoratore viene sfruttato, costretto a fare il lavoro di due o più persone, perché affinché una azienda vada avanti deve essere spremuto come un limone, in modo da produrre sia per sé stesso che per l'azienda.

Con l'IA c'è finalmente la possibilità di lavorare per se stessi e non per gli altri, perché non serve assumere e sfruttare (qualcuno ha detto crunch?) forza lavoro, bensì chiunque potrà realizzare in totale autonomia, mettendosi in proprio, la sua visione dell'intrattenimento.

Lavorare per sé stessi è meglio che lavorare per gli altri. Mio punto di vista.

Per quanto riguarda i lavori che spariranno... sparisce un lavoro e ne nasce uno nuovo, come è sempre stato.

Mia opinione personale.

E se tutti si fanno i film da soli poi chi è che li compra? E quelli che non assumi che fine fanno? Andiamo tutti a fare ingegneria? Fra 5 anni saranno rimpiazzati pure loro.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, theVeth ha scritto:

Io vedo più effetti positivi che negativi, probabilmente perché ho una visione poco romantica e forse cinica del mondo lavorativo in genere.

Viviamo in un mondo fortemente capitalista, dove l'operaio/il lavoratore viene sfruttato, costretto a fare il lavoro di due o più persone, perché affinché una azienda vada avanti deve essere spremuto come un limone, in modo da produrre sia per sé stesso che per l'azienda.

Con l'IA c'è finalmente la possibilità di lavorare per se stessi e non per gli altri, perché non serve assumere e sfruttare (qualcuno ha detto crunch?) forza lavoro, bensì chiunque potrà realizzare in totale autonomia, mettendosi in proprio, la sua visione dell'intrattenimento.

Lavorare per sé stessi è meglio che lavorare per gli altri. Mio punto di vista.

Per quanto riguarda i lavori che spariranno... sparisce un lavoro e ne nasce uno nuovo, come è sempre stato.

Mia opinione personale.

Il problema non è l' IA in modo assoluto, è l'utilizzo che se fa. Senza parlare di IA, stanno aprendo ipermercati senza cassiere/i. L'unico scopo per fare una cosa del genere è fare ancora più soldi.

Come hai scritto il sistema capitalistico porta a tagli per massimizzare i guadagni e bisognerebbe regolamentarlo un minimo. Gli effetti nefasti del capitalismo senza regole ormai sono evidenti. Se non si regolamenta un minimo il mondo del lavoro e si continua su questa politica allora, ho paura che l'IA possa fare danni per quanto riguarda l'occupazione.

1 ora fa, Coscienza ha scritto:

Perché andrà tutto normato, in un modo o nell’altro. 

Si ma bisognerebbe prima normare e poi una volta creata la norma adattarla al mercato del lavoro. Se ti adatti in corso d'opera sei sempre ad inseguire. Oggi con la velocità con cui avanza la tecnologia, bisognerebbe fermarsi un minuto a ragione su dove si voglia andare e che misure di "protezione prendere".

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, DreameRRemastered ha scritto:

Io non conosco il tuo settore, ma se prima uno ci metteva 4 ore e ora ce ne mette 1 vuol dire che quello da solo può fare il lavoro per altri 3. 

Quindi gli altri 3 verranno licenziati.

Nel mio settore invece siamo in lutto perché non si può fare niente contro una tecnologia del genere. Sta roba andrà a rimpiazzare tutti dal cameraman agli attori, costumisti, truccatori, scenografi vfx e via dicendo.

 

Boh. Io faccio un lavoro che è a forte rischio di sparizione (faccio il traduttore e mi occupo principalmente di localizzazione di software) e già negli ultimi anni è cambiato molto. E, sì, quello che prima facevo in tre ore adesso lo faccio in una (ovviamente questo incide sulle tariffe, ma è compensato da un aumento del volume di lavoro). Fortunatamente, a oggi il controllo e l'intervento umano sono ancora fondamentali (con il paradosso che più intervengo, più rendo forte il mio nemico :asd:), ma è difficile dire fino a quando lo saranno e quanti e quali saranno i prodotti che li richiederanno (parlo sempre del mio campo).

Ci sono testi per cui le cose già oggi vanno quasi bene così, senza praticamente metterci mano (dipende dalla qualità che viene ritenuta accettabile dal cliente), altri in cui la traduzione automatica dà più impiccio che altro (personalmente ci trovo sempre quel fastidioso effetto di "doppiaggese" che comunque mi rimane in testa e mi rallenta nella costruzione di una frase un minimo più decente) (giusto un minimo eh, che mica stamo a fa letteratura :asd:), altri in cui non sono ammissibili errori e pertanto il controllo umano ci deve essere per forza.

Non lo so, da lavoratore autonomo non riesco ad avere una visione di insieme, ma la tecnologia va avanti e non sarebbe la prima volta nella storia in cui determinati lavori diventano superflui.

Un modo per non finire sotto i ponti si troverà, spero :asd:

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
4 ore fa, DreameRRemastered ha scritto:

Io non conosco il tuo settore, ma se prima uno ci metteva 4 ore e ora ce ne mette 1 vuol dire che quello da solo può fare il lavoro per altri 3. 

Quindi gli altri 3 verranno licenziati.

Nel mio settore invece siamo in lutto perché non si può fare niente contro una tecnologia del genere. Sta roba andrà a rimpiazzare tutti dal cameraman agli attori, costumisti, truccatori, scenografi vfx e via dicendo.

E se tutti si fanno i film da soli poi chi è che li compra? E quelli che non assumi che fine fanno? Andiamo tutti a fare ingegneria? Fra 5 anni saranno rimpiazzati pure loro.

Vale lo stesso per oggi. Il mercato si regola di conseguenza, premiando magari chi ha le idee più alla moda del momento che non chi ha del talento vero.

Però almeno ognuno sarà libero di creare per conto proprio.

Ammesso e concesso che, in ogni caso, l'IA è al servizio dell'uomo, quindi servono uomini capaci di usarla.

Una cosa è un video realizzato dall'IA con un testo che scrivo io, una cosa è un video realizzato dall'IA con il testo scritto da un regista, che in modo consapevole chiede all'IA da quale angolazione riprendere, quando cambiare camera, dove spostarsi, etc etc.

Le "competenze" rimangono a noi. L'IA velocizza il nostro lavoro (e ci agevola).

Link to comment
Share on other sites

"Tour of an art gallery with many beautiful works of art in different styles."

Il punto è che non solo fa un video di buon livello, ma inventa quadri apprezzabili. C'è poco da fare, qua ci lamentiamo che siamo troppo attaccati a smartphone e pc, ma in pochi capiscono che i computer presto rimpiazzeranno un numero di attività imbarazzante.

Per non parlare del media di questo forum, i videogiochi sono già al collasso a causa dei costi, presto li produrranno i computer autonomamente. Faranno schifo? Probabile, ma si faranno a costi ridicoli rispetto ad ora.

Per i film, come coi libri e altri prodotti diretta espressione dell'arte umana non è la stessa cosa, ci vorrà troppo tempo perché io possa vedere qualche risultato serio. Ma anche lì i costi bassi faranno spopolare le IA.

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, theVeth ha scritto:

Una cosa è un video realizzato dall'IA con un testo che scrivo io, una cosa è un video realizzato dall'IA con il testo scritto da un regista, che in modo consapevole chiede all'IA da quale angolazione riprendere, quando cambiare camera, dove spostarsi, etc etc.

Oddio, dai spero di no. E la visione artistica? Lo scopo primario dell'arte è emozionare. Un IA non può farlo, non capendo le emozioni. Un dettaglio nell'inquadratura, una movimento di camera non sono solo tecnica, ma espressione artistica. Finché rimaniamo ancorati alla sola e pura tecnica posso anche capirlo, ma se le inquadrature del regista le crea una IA, la cosa diventa piuttosto brutta. Tutto ciò che è arte a mio parere è meglio che dall'IA non venga toccata, se no diventa solo business. L'arte appartiene alla natura umana in quanto espressione e esternazione delle nostre emozioni, delle nostre sensazioni. IMHO ovviamente.

 

 

20 minuti fa, V ha scritto:

Sarà la volta buona che andremo in pensione ad un'età decente.

Pensione? Che pensione?😂

Edited by Zaeder
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, DreameRRemastered ha scritto:

Apro un nuovo thread perchè questa notizia segna un punto di non ritorno.

Poche ora fa OpenAI ha presentato SORA, un nuovo modello text to video che può generare video fotorealistici di 60 secondi complessi con simulazione della fisica e quant'altro.

Potete vederli qui

https://openai.com/sora

Si sono sentite le urla in tutto il mondo, tipo distruzione di Alderaan. Io pensavo che sarei diventato obsoleto nel giro di 5 anni, invece penso che entro 1 massimo 2 anni sarò fottuto e con me l'intera industria creativa, qualunque ruolo. Film, videogiochi, content creator. Tutto finito.

Ed è solo l'inizio.

Ecco perchè l'altro giorno Sam Altman stava parlando di reddito di cittadinanza universale.

Ci sono poi tutte le altre implicazioni sociali...ci sarà sicuramente disinformazione ovunque, non potremo più credere a niente di quello che vediamo su uno schermo. Violazione della privacy, ancora più inquinamento per addestrare le IA e chi più ne ha più ne metta.

Penso che vedremo l'estinzione del genere umano nel nostro arco vitale.

ma fammi capire, quei video non sono veri? li ha fatti IA? se è si c'è da preoccuparsi seriamente, non oso immaginare cosa puo fare uno strumento del genere in mani sbagliate.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

15 hours ago, ilsocio said:

Più spazio ai creativi, quella frase la devi sapere scrivere.

Wow una vita di studi, pratica, sudore e sangue per finire a scrivere frasi (non me ne voglia il buon @Grappa.892 ). Ma tu mica fai archviz di lavoro? Come puoi pensarla così?

14 hours ago, Grappa.892 said:

 

Boh. Io faccio un lavoro che è a forte rischio di sparizione (faccio il traduttore e mi occupo principalmente di localizzazione di software) e già negli ultimi anni è cambiato molto. E, sì, quello che prima facevo in tre ore adesso lo faccio in una (ovviamente questo incide sulle tariffe, ma è compensato da un aumento del volume di lavoro). Fortunatamente, a oggi il controllo e l'intervento umano sono ancora fondamentali (con il paradosso che più intervengo, più rendo forte il mio nemico :asd:), ma è difficile dire fino a quando lo saranno e quanti e quali saranno i prodotti che li richiederanno (parlo sempre del mio campo).

Ci sono testi per cui le cose già oggi vanno quasi bene così, senza praticamente metterci mano (dipende dalla qualità che viene ritenuta accettabile dal cliente), altri in cui la traduzione automatica dà più impiccio che altro (personalmente ci trovo sempre quel fastidioso effetto di "doppiaggese" che comunque mi rimane in testa e mi rallenta nella costruzione di una frase un minimo più decente) (giusto un minimo eh, che mica stamo a fa letteratura :asd:), altri in cui non sono ammissibili errori e pertanto il controllo umano ci deve essere per forza.

Non lo so, da lavoratore autonomo non riesco ad avere una visione di insieme, ma la tecnologia va avanti e non sarebbe la prima volta nella storia in cui determinati lavori diventano superflui.

Un modo per non finire sotto i ponti si troverà, spero :asd:

Interessante questo insight grazie. 

Io sto pensando di cercare un altro lavoro perché sono ancora all'inizio della mia carriera e sono abbastanza sicuro che sta cosa mi taglierà completamente le gambe.

12 hours ago, theVeth said:

Vale lo stesso per oggi. Il mercato si regola di conseguenza, premiando magari chi ha le idee più alla moda del momento che non chi ha del talento vero.

Però almeno ognuno sarà libero di creare per conto proprio.

Ammesso e concesso che, in ogni caso, l'IA è al servizio dell'uomo, quindi servono uomini capaci di usarla.

Una cosa è un video realizzato dall'IA con un testo che scrivo io, una cosa è un video realizzato dall'IA con il testo scritto da un regista, che in modo consapevole chiede all'IA da quale angolazione riprendere, quando cambiare camera, dove spostarsi, etc etc.

Le "competenze" rimangono a noi. L'IA velocizza il nostro lavoro (e ci agevola).

Veth scusa, ma per me non sai di cosa parli. Alla fine l'hai comprato il pc e lo stai studiando il 3d? Io sono un 3d artist e faccio 3d da 2 anni quindi sono ancora relativamente all'inizio. Sarebbe stata una vita bellissima perché una volta che diventi davvero bravo (io sono bravo ma non il top, ci vogliono anni e anni di esperienza) puoi fare i soldi in mille modi. Puoi vendere modelli per film, modelli per gaming, per architettura, stampa 3d, puoi vendere i plugin, puoi vendere qualsiasi cosa, puoi vendere i corsi, puoi aprirti il canale youtube, puoi aprirti un patreon. Mille modi per non fare lo schiavo per il resto della vita e fare un lavoro bellissimo, perché il continuo processo di pratica e miglioramento ti fa sentire realizzato.

Se stammerda di IA prende piede sarà tutto finito. Non impari niente, è tutto pronto scrivendo una frase. Il tuo film non se lo guarderà nessuno perché su youtube ce ne saranno 1 miliardo. Spariranno tutti gli altri modi per fare soldi. L'IA non la stanno facendo per liberare la tua creatività, ma per non pagare la gente e rendere tutti schiavi. Non dimentichiamo che la stanno sviluppando illegalmente sul lavoro fatto da altri (si rubano pure i modelli 3d per addestrarci sopra le IA per dire). Non è per il bene dell'umanità, ma per il bene di pochi miliardari.

Edited by DreameRRemastered
Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, Maarek Stele said:

É proprio vero, le cose si capiscono solo passandole sulla propria pelle. 😀

Buon risveglio!

Un brusco risveglio

 

Interessante questa storia

https://arstechnica.com/tech-policy/2024/02/air-canada-must-honor-refund-policy-invented-by-airlines-chatbot/

Air Canada a marzo aveva fatto un grosso investimento in un chat bot per rimpiazzare l'assistenza (lo fanno per noi!!) e ora l'hanno disabilitato dopo aver perso una causa contro una persona che voleva il risarcimento perchè il bot gli aveva detto che poteva farlo e invece non era vero.

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, DreameRRemastered ha scritto:

Wow una vita di studi, pratica, sudore e sangue per finire a scrivere frasi (non me ne voglia il buon @Grappa.892 ). Ma tu mica fai archviz di lavoro? Come puoi pensarla così? 

No non faccio Archviz di lavoro,  lo faccio per me e solo per i miei lavori (l'ho fatto giusto saltuariamente in passato per colleghi).

Sono quindi convinto che l'AI mi possa aiutare parecchio a velocizzare questa fase (al momento soprattutto la post produzione) permettendomi di concentrarmi maggiormente nella progettazione.

Quando dico "sapere scrivere quelle frasi" intendo avere l'immaginazione per capire cosa si vuole tirare fuori da uno strumento del genere, ecco che la creatività potrà fare la differenza a cospetto magari della tecnica

Tecnica che, se la situazione ed il progresso delle AI va avanti così effettivamente, potrebbe essere soppiantata dall'utilizzo di questi strumenti, questo si.

Per il resto sono d'accordo con te su quanto letto riguardo proprietà intellettuale, al momento le AI fanno un mischione di roba presa qua e la su internet, ma quanto passerà prima che ciò diventerà una minima parte del loro processo e, guidate dalla creatività umana, saranno degli strumenti che ci permetteranno di velocizzare i processi a nostro uso e consumo?

A quel punto saranno del tutto degli strumenti, e bisognerà saperli utilizzare e controllare, sarà a tutti gli effetti un nuovo tipo di workflow, e si, diversi lavori spariranno, ma altri nasceranno, come sempre.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, DreameRRemastered ha scritto:

Un brusco risveglio

 

Interessante questa storia

https://arstechnica.com/tech-policy/2024/02/air-canada-must-honor-refund-policy-invented-by-airlines-chatbot/

Air Canada a marzo aveva fatto un grosso investimento in un chat bot per rimpiazzare l'assistenza (lo fanno per noi!!) e ora l'hanno disabilitato dopo aver perso una causa contro una persona che voleva il risarcimento perchè il bot gli aveva detto che poteva farlo e invece non era vero.

Vedi classico esempio di come l'intelligenza artificiale possa aiutare ma non sostituire 

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...