Jump to content

POWER SURGE: SEGA REVEAL TRAILER - TGA 2023


iNSCAPE

Recommended Posts

Cinque annunci in una volta non sono uno scherzo

Ma c'è un "MA", non sappiamo quanti di questi siano sviluppati da Sega stessa, e quanti affidati a terzi ( è una cosa che abbiamo solo noi segari perchè siamo puristi, e ci interessa che siano team e persone di sega a sviluppare il gioco, del logo appiccicato su un gioco generico sviluppato da altri team talentuosi o meno, ne facciamo volentieri a meno)

Ad esempio Golden Axe si vede lontano un chilometro che è roba yankee che scimmiotta god of war, di segaro on avrà nulla.
Shinobi è l'ennesimo indie francese stile SOR4 e probabile son semrpe loro, mentre Streets of rage 3D sembra uno di quegli indie da due lire usciti da steam, einfatti il giocato non è per nulla entusiasmante e già si vede che sarà una cagata.

Crazy Taxi anche è abbastanza sospetto, mentre l'unico che sembra quello più vicino ad un gioco vero e non ad una tech demo, e che non è offensivo per il lato artstico è Jet Set Radio, che pare avrà la collaborazione dei creatori originali per fortuna.

Si vedrà insomma.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, IlBorgo ha scritto:

Ma dov'è Outrun, io 2006 ormai l'ho consumato a forza di giocarci...

 

che giocone

Magari un Outrun 3...

1 ora fa, stobbArt ha scritto:

A me un po' tutto quanto si è visto ha lasciato freddino, però si attende di vedere cammelli :sisi:

 

ma si, si resta freddi perchè non hai la certezza di CHI sviluppa sti giochi, a l'abbiamo già visto che quando queste IP vengono affidate a dei cani, vengono solo cagate (panzer dragoon dei polacchi, golden axe beast rider e così via).

e poi onestamente tranne JSR, son quasi tutte tech demo cheap.

Link to comment
Share on other sites

Mi sembra una posizione fin troppo negativa.

Capisco le delusioni passate ma quelle erano figlie di una SEGA in rotta e in collasso, progetti spostati in fretta e furia dal Dreamcast a console che SEGA conosceva poco e male, ricorrendo a second party perché la società era già in profonda ristrutturazione. 

 

Oggi ci troviamo di fronte a una SEGA che, dopo 15 anni a leccarsi le ferite e sostenendosi solo grazie a pochissime fortunate IP e tagli in tutti i settori, sembra riaffacciarsi timidamente al mercato che conta.

SEGA ha ascoltato i fans, ha messo per un secondo da parte gli smartphone e ha annunciato 5 IP storiche.

Ovviamente qualcosa è in pre-alpha (Golden Axe e Streets of Rage su tutti si vede che sono in fase preliminare) ma io credo che non ci sia la minima voglia di ripercorrere i passi di Beast Rider o dei comunque discreti JSRF e CT3 (discreti ma more of the same).

Io ho una certa fiducia. E, per carità, capisco pure il timore che Golden Axe rubi qualcosa da God of War ma è anche vero che SEGA non deve e non può ignorare che sono trascorsi 15 anni. Suzuki, che per me ha fatto un ottimo lavoro con Shenmue 3, ha comunque deciso di ignorare l'evoluzione del mercato dei videogiochi e ha pagato con un'accoglienza freddina per il terzo gioco della sua saga. Immeritatamente per me ma tant'è. 

D'altronde non è la stessa SEGA che ha cominciato a "ispirarsi" a Monster Hunter per il suo PSO2, pur essendo proprio MH il clone di PSO? Sembra assurdo ma la verità è che questa è una SEGA pragmatica che finalmente sta imbroccando qualche politica commerciale. Nel 2023 ho rivisto Sonic spuntare come un fungo da ogni dove e io era dagli anni 90 che non vedevo più bambini che giravano con i pupazzetti di Sonic nei centri commerciali.

Per me è una SEGA diversa quella che oggi ci propone questi 5 giochi. Speriamo che sia solo diversa per presenza sul mercato e non per stile. Ma, ripeto, io sono fiducioso.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

SEGA non poteva più essere quello che era in quel quindicennio che va dall'86 al 2001. Quell'esperienza è finita e il successivo quindicennio le è servito come cambiare per non morire.

 

Ora tocca a noi capire se questa nuova SEGA si sarà omologata col resto del mondo videoludico, diventando il nulla, o se ha mantenuto il cuore della sua essenza.

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Piccolo ha scritto:

Mi sembra una posizione fin troppo negativa.

Capisco le delusioni passate ma quelle erano figlie di una SEGA in rotta e in collasso, progetti spostati in fretta e furia dal Dreamcast a console che SEGA conosceva poco e male, ricorrendo a second party perché la società era già in profonda ristrutturazione. 

 

Oggi ci troviamo di fronte a una SEGA che, dopo 15 anni a leccarsi le ferite e sostenendosi solo grazie a pochissime fortunate IP e tagli in tutti i settori, sembra riaffacciarsi timidamente al mercato che conta.

SEGA ha ascoltato i fans, ha messo per un secondo da parte gli smartphone e ha annunciato 5 IP storiche.

Ovviamente qualcosa è in pre-alpha (Golden Axe e Streets of Rage su tutti si vede che sono in fase preliminare) ma io credo che non ci sia la minima voglia di ripercorrere i passi di Beast Rider o dei comunque discreti JSRF e CT3 (discreti ma more of the same).

Io ho una certa fiducia. E, per carità, capisco pure il timore che Golden Axe rubi qualcosa da God of War ma è anche vero che SEGA non deve e non può ignorare che sono trascorsi 15 anni. Suzuki, che per me ha fatto un ottimo lavoro con Shenmue 3, ha comunque deciso di ignorare l'evoluzione del mercato dei videogiochi e ha pagato con un'accoglienza freddina per il terzo gioco della sua saga. Immeritatamente per me ma tant'è. 

D'altronde non è la stessa SEGA che ha cominciato a "ispirarsi" a Monster Hunter per il suo PSO2, pur essendo proprio MH il clone di PSO? Sembra assurdo ma la verità è che questa è una SEGA pragmatica che finalmente sta imbroccando qualche politica commerciale. Nel 2023 ho rivisto Sonic spuntare come un fungo da ogni dove e io era dagli anni 90 che non vedevo più bambini che giravano con i pupazzetti di Sonic nei centri commerciali.

Per me è una SEGA diversa quella che oggi ci propone questi 5 giochi. Speriamo che sia solo diversa per presenza sul mercato e non per stile. Ma, ripeto, io sono fiducioso.

 

La Sega attuale (da inizio generazione ps4) si è data una bella svegliata e finalmene ha ricominciato a fare il suo mestiere.
I giochi usciti nel'ultima decade testimoniano l'impegno e la ritrovata passione.
Però c'è sempre il problema in sottofondo di alcune IP ritenute minori dai manager Sega, che invece di essere valorizzate e affidate agli studi interni, vengono invece date il licenza letteralmente al primo che passa, spesso a studi indie o che hanno appena aperto, con risultati tutt'altro che esaltanti ovviamente.

Ovviamente si valuta caso per caso, ma di base la regola dovrebbe essere IP giapponese / studio giapponese, come minimo.
La vera regola dovrebbe essere IP Sega / studio Sega, ma ci stà che non sia sempre possibile.

Ma un panzer dragoon che viene affidato ad un team polacco, che lo trasforma in un giochetto cheap con zero stile, ecco quelle è l'esempio di ip macellata.

Per Golden Axe credo a malincuore che avrebbe spazio nel mercato attuale proprio con la formula di Gow, l'avevo detto anche in tempi non sospetti, e alla fine la scelta di sega ha senso.
Però anche qui devi essere furbo: prima di tutto puoi competere con i soldi di sony? NO, quindi devi trovare il modo di rendere unica e diversa l'esperienza, altrimenti perchè io dovrei preferire l'imitazione all'originale? Tanto vale giocarsi gow e buonanotte.

Il punto è quindi trovare il modo di confezionare un "clone" di gow che risulti unico, magari nel gameplay, nella parte artistica, nella musica (dove toppano TUTTI) ecc. Ma il problema è che nel video non vedo questo, e per fare tutto questo ci vuole un team con i contro, non il rimo che passa.

Streets of rage è messo anche peggio se vogliamo da quello che gia si vede, e subirà anche l'umiliazone del confronto con sor4.

Tutto dipende da CHI si occuperà di questi giochi, e il fatto che la maggior parte sarà affidata esternamente, non mi permette di essere così fiducioso.

Io voglio giocare roba Sega genuina, non giochi generici occidentali indie ecc. con giusto la skin segara.

 

 

 

Edited by City Hunter
Link to comment
Share on other sites

Però SOR4 è di un team esterno ed è un giocone attualissimo e allo stesso tempo super-rispettoso dei prequel.

Forse il problema non è esternalizzare ma fare grandi progetti con pochi soldi. A me non lo toglie nessuno dalla testa che il problema dei giochi brutti che citi dipenda dalla diaspora SEGA in era post-Dreamcast.

Poi è verissimo che tocca metterci stile e carattere nelle cose. Ma da quello che si può trarre da quei pochi istanti di filmato per me non ci si può esporre né in un senso né nell'altro.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Il 11/12/2023 at 11:12, Piccolo ha scritto:

Però SOR4 è di un team esterno ed è un giocone attualissimo e allo stesso tempo super-rispettoso dei prequel.

Forse il problema non è esternalizzare ma fare grandi progetti con pochi soldi. A me non lo toglie nessuno dalla testa che il problema dei giochi brutti che citi dipenda dalla diaspora SEGA in era post-Dreamcast.

Poi è verissimo che tocca metterci stile e carattere nelle cose. Ma da quello che si può trarre da quei pochi istanti di filmato per me non ci si può esporre né in un senso né nell'altro.

 

SOR4 è un caso particolare, dove sul gameplay sono stati super rispettosi, tant'è che hanno travasato 1:1 il gameplay originale, aggiungendo juggle e alcune novità, ed hanno fatto un lavorone per essere un team indie.

Mentre la parte artistica invece è atroce e lo stile da fumetto francese non c'entra una mazza con streets of rage, roba da denuncia penale.
Ci sarebbe anche l'ost sottotono ma vabbè li va a gusti.

Per dire che non basta solo impegno e talento, i giochi li devi affidare ai team giusti anche artisticamente/stilisticamente parlando.
Immagina un Sakura Wars fatto da un team messicano... anche col piu talentuoso team messicano verrebbe fuori un orrore.
 

Per questo dico almeno la regola del ip giapponese / team giapponese andrebbe rispettata.

Crazy Taxi arcadone da AM3 con tripudio di gameplay e grafica mi interessa, crazy taxi yankee alla need for speed lo getto nell'umido invece.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Fermo restando che Am2, Am3, Team Andromeda, Sonic Team dell'epoca, etc, ce li possiamo giusto sognare la notte ormai, trovo che la trovata della polizia in Crazy Taxi possa aggiungere qualcosa al gameplay, se ben fatta.

Io ricordo che in CT, gli originali, mancava l'elemento di casualità. Se eri bravo e ti imparavi bene location dei clienti, località della città e percorsi più rapidi potevi andare avanti quasi all'infinito, perché non c'era nessun elemento imprevisto. La polizia potrebbe rappresentare quell'elemento, se ben giocato. Ovviamente non deve snaturare la natura arcade del gioco.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 13/12/2023 at 23:02, Piccolo ha scritto:

Fermo restando che Am2, Am3, Team Andromeda, Sonic Team dell'epoca, etc, ce li possiamo giusto sognare la notte ormai, trovo che la trovata della polizia in Crazy Taxi possa aggiungere qualcosa al gameplay, se ben fatta.

Io ricordo che in CT, gli originali, mancava l'elemento di casualità. Se eri bravo e ti imparavi bene location dei clienti, località della città e percorsi più rapidi potevi andare avanti quasi all'infinito, perché non c'era nessun elemento imprevisto. La polizia potrebbe rappresentare quell'elemento, se ben giocato. Ovviamente non deve snaturare la natura arcade del gioco.

 

è un bel rischio però, speriamo infatti che non snaturi il gioco.

Poi ci sono rumor sui Sumo al lavoro su Crazy Taxi, se fosse vero si starebbe più tranquilli, a patto che sia il team interno di Sumo che si è occupato degli Sega All Stars Racing.
 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...