Jump to content
ATTENZIONE - Post con richiami e sanzioni sono attualmente visibili solo ai trasgressori ed ai membri dello Staff. Stiamo lavorando per risolvere il problema

Pentiment - Recensioni


Recommended Posts

A me per adesso ha lasciato un po' l'amaro in bocca, mi aspettavo di meglio (ho finito l'atto 1 e inizialmente ho creduto fosse finito il gioco :asd:).

Allora è molto bella l'atmosfera e lo stile del gioco, trovo anche la critica di Fossetti riguardo le musiche mancanti e suono monotoni una grande palla; non ho mai avuto la sensazione di sentirmi bombardato dallo stesso suono per ore come aveva scritto lui.

Di contro, l'aspetto che trovo più negativo è proprio la sensazione di non avere libertà di scelta su come approcciare i personaggi.
Mi spiego meglio, si è possibile scegliere con chi interagire nel tempo che c'è a disposizione attraverso le solite scelte multiple, ma quello che poi veramente vai ad influenzare è solamente chi mandi a crepare e chi no.
Sticazzi se ti fai i nemici, sticazzi se indaghi bene o male, alla fine secchi chi ti pare senza reali conseguenze.

Questo almeno all'atto 1.

Vediamo come prosegue, spero che l'atto 2 sia influenzato dalle scelte fatte nell'atto 1 e non sia semplicemente un "nuovo capitolo" con nuove scelte che poi finiscono fini a se stesse.

Link to comment
Share on other sites

Lo dicono tutte le recensioni che le scelte nell'atto 1 non sono fini a se stesse, è una storia tutta collegata a quanto ho capito .

Io sono ancora all'inizio e mi sta piacendo molto , oltretutto molto interessante la narrazione fatta del periodo medievale di cui si parla. Mai noioso ma sempre interessante. Gli Obsidian sono sempre un grandissimo team. Vediamo come prosegue ma per ora è tutto un "non vedo l'ora di poter tornare a casa per poter giocare".

Link to comment
Share on other sites

Anche a me sta piacendo un casino, ma vado a rilento perché devo essere nel mood giusto per mettermici a giocare.

Spoiler sulla fine dell'atto I

Spoiler

alla fine ho fatto condannare il priore, scelta inevitabile visto che era quello su cui avevo raccolto più indizi sul coinvolgimento in qualcosa di losco, ma me ne sono un po' pentito perché, oltre a non essere chiaramente il colpevole (come immagino nessuno di quelli selezionabili al momento), era un personaggio super interessante da approfondire. Con il senno di poi, forse avrei dovuto optare per qualche personaggio più sacrificabile, tipo la vedova (a cui avrei comunque risparmiato un'esistenza tutt'altro che felice).  

 

Comunque, come As Dusk Falls e Immortality, è un tipo di gioco a cui gioverebbe una platea più ampia e generalista di quella ristretta dei videogiocatori (infatti ho visto che Immortality è disponibile anche per gli abbonati a Netflix). Rispetto agli altri giochi di leggere che avevo citato (Disco Elysium e Kentucky Route Zero), ha una scrittura molto "semplice". Pur affrontando dettagliatamente argomenti e situazioni di grande complessità, non ha il taglio filosofico/politico o intellettualoide/artistoide (non che sia un difetto avere un taglio artistoide eh, almeno non per me) degli altri due. Scorre che è una meraviglia e ti fa affezionare ai personaggi in tempo zero.

Davvero bello

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...